Primo Maggio 2021: la rabbia dei sindacati. «L’Italia si cura con il lavoro»

Primo maggio 2021: non è una festa ma è una giornata di mobilitazione. In Toscana si vivono ore d’attesa per il destino dei lavoratori della Bekaert di Figline Valdarno, ma anche alle Accieierie di Piombino ci s’interroga su cosa potrà accadere. E in tante altre aziende della Toscana si vivono ore di tensione. Compreso il mondo dell’informazione, allde prese con tagli strutturali, ammortizzatori sociali e prepensionamenti

Leggi