Cimabue ritrovato in campagna: per la Francia è tesoro nazionale. No alla vendita in Usa

Il «Cristo deriso» attribuito a Cimabue, ritrovato in una cucina di campagna a Nord di Parigi, è diventato tesoro nazionale. La Francia ha bloccato l’esportazione. L’anziana signora francese che lo possedeva l’aveva venduto all’asta da Acteon, in ottobre, per 24 milioni di euro. Il governo di Parigi, ora, deve trovare quei soldi per acquisirlo

Leggi

Arte: «Cristo deriso» di Cimabue venduto per 24 milioni. Era in una casa di campagna in Francia

Il dipinto recentemente ritrovato in una casa di Compiègne, nel dipartimento dell’Oise della regione dell’Alta Francia, eppoi venduto a un prezzo record: aggiudicato oggi pomeriggio, domenica 27 ottobre, per 24.180.000 di euro (tasse comprese), in un’asta a Senlis, a nord di Parigi. L’opera su tavola con fondo oro dal titolo «Cristo deriso» era stimata fra 4 e 6 milioni di euro

Leggi