Dante ebbe un giusto processo? Le accuse non erano fondate

Secondo le regole del tempo, Dante Alighieri avrebbe avuto un giusto processo. Ma i dubbi restano a distanza di tanti secoli. Ma c’è una cosa che balza agli occhi: le accuse a lui rivolte, e che gli costarono la condanna all’esilio da Firenze, non erano pienamente fondate. Anzi, si trattò di infamie per allontanarlo dalla città, tirate fuori da invidiosi e avversari politici. Che s’inventarono tutto

Leggi

Dantedì, Schmidt: «Il tedesco Arno che critica il Sommo Poeta in Germania non conta nulla»

«Arno Widmann? È un personaggio – dice Schmidt – di forte vis polemica, che ha sempre fatto parlare di sè per teorie volutamente provocatorie oppure, talvolta, di complotto. Volendo parlare male di Dante, gli muove contro argomenti totalmente insostenibili. La sua opinione non coincide affatto con l’opinione generale su Dante in Germania, non rappresenta nemmeno una corrente di pensiero».

Leggi

Mattarella: «Ci riprenderemo la nostra vita. Vacciniamoci». Silenzio sul governo

E’ durato meno di un quarto d’ora il messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, agli italiani. Messaggio asciutto, pronunciato in piedi, con grande sobrietà e partecipazione. Ha ripercorso i momenti della pandemia. Ha invitao a vaccinarsi. Ha fatto gli auguri al Papa. Ha ricordato che l’Italia guiderà, per la prima volta, il G20

Leggi

Dante: nel 2021 un anno di celebrazioni a Firenze. Calendario degli eventi presentato con Franceschini

La città che lo cacciò, Firenze, s’inchina a Dante Alighieri nei settecento anni dalla morte, nel 2021. Da una lettura integrale in 20 serate della Divina Commedia allo spettacolo teatrale Progetto Inferno con la regia di Bob Wilson; dal convegno Ghibellin fuggiasco. L’Italia politica al tempo di Dante, alla mostra multimediale Dante Poeta Eterno a cura dell’artista Felice Limosani

Leggi

Uffizi, tre capolavori a Ravenna: per celebrare Dante nel settimo centenario della morte

Si tratta di due capolavori della pittura medievale, il celebre Polittico di Badia di Giotto e il San Francesco riceve le Stimmate del Maestro della Croce 434, e di una tela del 1854 di Annibale Gatti, Dante in esilio. Sono opere custodite nella Galleria degli Uffizi e concesse in prestito in occasione del Settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri

Leggi