Concordia, De Falco ricorda: «Il naufragio frutto dell’azione scellerata di Schettino»

De Falco: «Il tempo intercorso dalla tragedia ci ha allontanato dai dettagli e questo ci consente di vedere la vicenda complessivamente. Oggi possiamo capire che quella non fu soltanto una tragedia marittima, si è creata a causa di un’azione scellerata e non è legata alla tecnica della navigazione. Senza lo sfasamento avvenuto, nella figura del comandante, tra il proprio ruolo e il proprio interesse tutto questo non si sarebbe verificato»

Leggi

Naufragio della Concordia, 10 anni dopo: il ricordo dei 32 morti. De Falco e Schettino

Sono passati dieci anni. Era il 13 gennaio 2012 quando la nave da crociera Costa Concordia naufragò davanti all’Isola del Giglio per quella che è stato considerato il più grande naufragio della marineria italiana. L’Isola, come ogni anno, commemorerà le vittime. La santa messa di suffragio sarà celebrata alle 12 nella chiesa dei santi Lorenzo e Mamiliano. Alle 13 l’appuntamento a Punta Gabbianara, luogo della tragedia, dove sarà deposta una corona di fiori in memoria delle 32 vittime

Leggi