Draghi: «L’unità è un dovere. Bisogna ricostruire il Paese, come nel dopoguerra»

E’ finito fra applausi e standing ovation dell’Aula del Senato, l’intervento di Mario Draghi. Che, sostanzialmente, ha lanciato un appello all’unità nazionale, senza divisioni e polòemiche, in modo da affrontare la situazione con lo slancio costruttivo che l’Italia ebbe nel dopoguerra. Questo è un dopoguerra. Anzi è una guerra non ancora conclusa. Un po’ emozionato, Draghi ha cominciato ringraziando il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per l’onore dell’incarico

Leggi