S&P conferma rating Italia a BBB, ma alza outlook a positivo. L’Italia di Draghi piace al mondo finanziario

Il giudizio dell’agenzia di rating: «La revisione al rialzo dell’outlook dell’Italia da parte di S&P è legata all’impegno del governo Draghi a portare avanti riforme pro-crescita: prevediamo una forte ripresa spinta dagli investimenti nel 2021 e nel 2022, con il pil dell’Italia sopra i livelli del 2019 con un anno di anticipo rispetto alle previsioni»

Leggi

Pensioni: sindacati contro quota 102. Governo: battaglia su superbonus e reddito di cittadinanza

Nonostante il pragmatismo di Draghi, si apre ufficialmente la battaglia sulla manovra. Al centro del tavolo superbonus, pensioni, reddito di cittadinanza e taglio delle tasse. Ma lo scoglio piùspinoso, al momento, sembra quello delle pensioni. Il tema è superare quota 100, il meccanismo di pensionamento anticipato che anche l’Ocse torna a bocciare perché non sostenibile

Leggi

Pensioni: spunta l’ipotesi 102. E stretta anti-furbetti sul reddito di cittadinanza

Draghi fa come certi allenatori che nascondono la formazione: lo fa per trovare l’intesa nel suo variegato e litigioso governo. Così pensa a una stretta anti-furbetti sul reddito di cittadinanza, a nuovi meccanismi per l’uscita anticipata per le pensioni, passando, ecco la novità, a quota 102. Bisognerebbe arrivare a quel numero, per andare in pensione, sommando età anagrafica e anni di contributi versati

Leggi

Lega contro M5s: «I soldi delle pensioni usati per il reddito di cittadinanza». E’ scontro nel governo

Scontro nel consiglio dei ministri. Fino al braccio di ferro nel governo. Il Pd e il M5s hanno difeso la misura, che è passata, mentre i ministri di Lega, FI e Iv, Giorgetti, Brunetta e Bonetti hanno espresso i loro dubbi sulla sostenibilità della misura, in particolare in relazione al fatto che non ci sarebbe l’atteso effetto sul lavoro. Martedì nuovo facia a faccia in consiglio dei ministri. Draghi proverà a mediare

Leggi

Summit B20, Draghi: «Grazie ai vaccini, fine pandemia in vista». Primo annuncio di emergenza superata

I vaccini ci portano fuori dalla pandemia. Potrà suscitare anche  polemiche in coloro che sono meno convinti, la dichiarazione di Mario Draghi, in videocollegamento, per la chiusura del Summit B20, in occasione del G20 di presidenza italiana, ma in ogni caso può essere considerata il primo annuncio ufficiale di fine emergenza: ossia la luce in fondo a un tunnel che non dovrebbe essere più lunghissimo

Leggi