Fed alza i tassi d’interessi: mossa di Powell contro l’inflazione, schizzata ai massimi come non succedeva da 40 anni

NEW YORK – La Fed, banca centrale americana, alza il costo del denaro dello 0,75% portandolo in una forchetta fra l’1,50 e l’1,75%. Dando così il via libera al maggiore rialzo dei tassi di interesse dal 1994 per cercare di temperare un’inflazione schizzata ai massimi da 40 anni. E Wall Street chiude positiva con la Fed. Il Dow Jones sale dell’1,00% a 30.668,27 punti, il Nasdaq avanza del 2,50% a 11.099,16 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dell’1,41% a 3.788,25 punti

Leggi