Coppia fatta a pezzi in valigia, il figlio rivela: con loro scomparso anche molto denaro

La rivelazione arriva da Taulant Pasho, il figlio dei coniugi albanesi Shpetim e Teuta, i cui resti furono trovati lo scorso dicembre in alcune valigie abbandonate ai margini di un terreno adiacente al carcere di Sollicciano, avrebbe confermato ieri nel corso dell’interrogatorio davanti alla pm Ornella Galeotti che i genitori erano soliti portare con loro molto denaro, pari ad alcune decine di migliaia di euro

Leggi