Concordia: il ricordo 10 anni dopo. Vescovo di Grosseto: «La memoria è un dovere». Gabrielli: «Ci sono altri responsabili»

Dieci anni fa, il 13 gennaio 2012, il naufragio della Concordia, con 32 vittime. Oggi, 10 anni dopo, il ricordo di quella tragica notte. «Fare memoria di questi nostri fratelli e di quell’evento e farlo qui, in chiesa, celebrando l’Eucaristia non e’ un’appendice, ne’ un compito da dover assolvere. No, al centro di questo momento c’e’ Cristo Signore, crocifisso, morto e risorto, che ha vinto la morte, ogni morte e che ci ha fatti per una vita che non abbia fine». E’ uno dei passaggi dell’omelia del vescovo di Grosseto, Giovanni Roncari

Leggi