Giuseppe Conte: lezione online all’Università di Firenze il 19 aprile. Tornerà in aspettativa se guiderà il M5S

Tornerà in cattedra all’Università di Firenze, il 19 aprile, l’ex premier Giuseppe Conte. «Introduzione al contratto: autonomia privata e regolazione del mercato»: questa la lezione che, professore ordinario di diritto privato all’Università di Firenze, terrà online all’Ateneo. L’ex premier terrà la lezione nell’ambito del corso di diritto privato del collega Vincenzo Putortì. Per Conte sarà un ‘ritorno’, seppur virtuale, in aula dopo la lectio magistralis del 26 febbraio scorso intitolata «Tutela della salute e salvaguardia della economia: lezioni dalla pandemia»

Leggi

M5S: Grillo vuole Giuseppe Conte capo unico del Movimento. Ma con un paio di vice al fianco

Una sorta di capo unico, sulla falsariga del ruolo esercitato da Luigi Di Maio prima e Vito Crimi poi, nei panni del reggente. Sarebbe questo, il ruolo che Beppe Grillo vorrebbe affidare all’ex premier Giuseppe Conte. Che ha raccolto l’invito e preparerà un progetto rifondativo. Nel summit alcuni avrebbero sollevato la necessità di affiancare al ruolo politico uno o due vice

Leggi

Firenze, lezione di Conte: «Con la salute ho tutelato anche l’economia. Il Covid ha cambiato l’Europa»

l suo messaggio? Giuseppe Conte ha voluto ribadire di aver tutelato economia e salute insieme. Non danneggiando nè l’una, nè l’altra. Vedremo più avanti se ha ragione o torto. Intanto diciamo che appariva più sciolto da presidente del consiglio, soprattucco quando snocciolava i dpcm che chiudevano l’Italia, Giuseppe Conte. Invece oggi, 26 febbraio, avviando la lectio magistralis ha manifestato nuova emozione. Farà il leader del Movimento 5 Stelle? Non l’ha detto. Ma il rettore, Luigi Dei, ha precisato che se Conte vorrà fare il leader politico dovrà prendere una nuova aspettativa

Leggi

Governo Draghi: aperture di Berlusconi e Di Maio. Conte: «Non sono un ostacolo»

C’è stata una doppia apertura, al presidente incaricato Draghi, a poche ore dall’avvio del primo giro di consultazioni. Arriva da Berlusconi e Di Maio. Il presidente di Fi avverte il centrodestra che la scelta di Mattarella per l’ex presidente della Bce «va nella direzione che abbiamo indicato da settimane: quella di una personalità di alto profilo istituzionale attorno alla quale si possa tentare di realizzare l’unità sostanziale delle migliori energie del Paese»

Leggi

Conte chiama Renzi. Che chiede a Mattarella d’incaricare altri nomi

Il presidente dimissionario ha chiamare Matteo Renzi prima che salisse al Quirinale. Ma senza risultato. Visto che, in netto contrasto con Pd e M5S, fortemente intenzionati a chiedere un suo reincarico, il leader di Italia Viva ha chiuso la porta a Conte: chiedendo al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella di dare prima un mandato esplorativo a un’alta personalità

Leggi