Recovery fund: intesa vicina. Olanda e Austria cantano vittoria. Italia: meno soldi e riforme obbligatorie

L’intesa sul Recovery fund è vicina. Alle 16 di oggi, 20 luglio, la seduta decisiva. Ma le indiscrezioni arrivano da Olanda e Austria, che si dichiarano sddisfatte. Significa che sono passate le loro aspettative: risorse ridotte a 390 miliardi e piani nazionali di riforme sotto il controllo di tutti attraverso il super freno a mano. L’Italia accetterà queste imposizioni?

Leggi