MPS: arriva Bank of China? Monaci: «Salviamo la senesità del Monte. Renzi e Draghi hanno ripreso una mia antica proposta»

Mps è in grave difficoltà. Non lo dico io: lo dicono la Borsa, con i risultati del titolo nell’ultimo triennio, e la BCE coi suoi stress-test. «Occorre prendere atto dell’insuccesso di questo management, e cercare di portare al capezzale nuovi medici motivati. Auspico che la Fondazione, coi soci del patto, vada in questa direzione»

Leggi

La Banca di Cina vuole il Monte dei Paschi. Sbarcano imprenditori stranieri. Confindustria guarda

Il signor Issad Rebrad, algerino settantenne, uno degli uomini più ricchi del mondo, patron di Cevital, è persona a modo, molto apprezzata dai suoi dipendenti, ma non ha comprato le acciaierie di Piombino per beneficenza. Ha visto il business e investirà 400 milioni di euro. Nemmeno Eduardo Eurnekian, armeno-argentino, altro signore fra i più ricchi del pianeta, maggiore azionista di una società che gestisce 54 aeroporti in tutto il mondo, ha voluto sbarcare in Toscana, per investire 410 milioni di euro negli aeroporti di Firenze e Pisa. E ancora: i giapponesi di Hitachi e i cinesi di Insigma si stanno contendendo la pistoiese Ansaldo Breda

Leggi