Patti Smith sotto il David: alla Galleria dell’Accademia musica e poesia senza alcun danno

La sacerdotessa del rock ha aperto con The boy who loved Michelangelo una sua poesia dedicata a Robert Mapplethorpe, seguita da Greatful, ripercorrendo poi i brani più famosi che hanno segnato la sua carriera e lasciando anche spazio alla figlia, che proprio ieri festeggiava il compleanno, per cantare una sua canzone. Tra gli altri brani proposti anche Dancing Barefoot, My blakean year per poi arrivare al gran finale con Because the Night e People have the Power

Leggi