Olimpiadi: il governo firma il decreto in extremis. Ma chieda scusa allo sport italiano

Oggi, 26 gennaio, il Consiglio dei Ministri riunito da Giuseppe Conte poco prima di salire al Colle per dimettersi, ha approvato il decreto legge che garantisce al Coni l’autonomia necessaria per rispondere alle istanze della Carta Olimpica. Il governo ha rimediatro al pasticcio all’ultimo tuffo, quasi con fastidio. E invece avrebbe dovuto aggiungere al provvedimento tante scuse a tutto il mondo dello sport

Leggi