Governo Draghi: Casaleggio auspica astensione dei 5Stelle a disagio

Molti parlamentari segnalano che vorrebbero votare contro non essendo passibili di sanzioni disciplinari sulla base dei precedenti e delle regole attuali, ma lui ritiene importante in questo momento lavorare per la massima serenità di tutti nel rispetto di regole e principi che ci siamo dati. Per questo motivo, auspica che chi senta il disagio nel sostenere questo Governo percorra la scelta dell’astensione

Leggi

M5S su Rousseau: sì al sostegno a Draghi. Grillo li ha convinti a stare al potere

Cambiamento totale di rotta: Grillo ha convinto i grillini che stare al potere è meglio che non starci. Così il voto sulla piattaforma Rousseau, tanto temuto dal fondatore del movimento e da Di Maio, ha dato il risultato sperato dai vertici del Movimento 5 Stelle.  Sono stati 74.537 i votanti M5s sulla piattaforma Rousseau che hanno espresso il loro voto sul governo Draghi: di questi il 59,3% si espresso favorevolmente

Leggi

Governo: Draghi pronto a respingere l’appetito dei partiti. Il M5S teme l’emarginazione

Non si rassegnano, i partiti della vecchia maggioranza (ma più il Movimento 5 Stelle del Pd o di Leu) a perdere gran parte del loro potere e della loro influenza con il governo Draghi. Il M5S è addirittura terrorizzato dal voto degli iscritti che uscirà dalla piattaforma Rousseau: se dovessero dire no al governo di salvezza nazionale emarginerebbero i loro rappresentanti. Salvini candidato per un ministero

Leggi

Draghi: «Momento difficile, ma risorse straordinarie dall’Ue». Pd vuol convincere M5S al sì. Meloni: «Centrodestra si astenga»

Renzi esprime soddisfazione per l’incarico a Draghi. Berlusconi aspetta di ascoltare il presidente incariucato, mentre Giorgia Meloni chiede a tutto il Centrodestra di astenersi. Il Pd si dichiara per la governabilità Zingaretti si dice dispostoi a coinvincere i riottosi grillini e Leu. Ma nel M5S c’è ancora chi spera che un fallimento di Draghi possa rimettere in pista l’ipotesi del Conte ter. Crimi pensa di far votare gli iscritti sulla piattafoprma Rousseau. Conte non farà il ministro nel governo Draghi

Leggi

Piattaforma Rousseau: si al Conte bis con il 79,3% (su 79mila votanti). Governo: Di Maio e Franceschini capi delegazione

Il Si’ al Conte bis con un’alleanza M5S-Pd ha ottenuto il 79,3% dei voti. «E’ un voto plebiscitario», ha commentato nel corso di una conferenza stampa il capo politico del M5S, Luigi Di Maio. Hanno votato oltre 79.000 iscritti. E nel Movimento % stelle c’è grande entusiasmo. Si sostiene che il voto sulla piattaforma Rousseau è stato un successo, ma soprattutto una grande dimostrazione di democrazia. Ma c’è anche ci afferma il contrario: addirittura vede come una prevaricazione di pochi il pronunciamento di meno di centomila persone su una piattaforma privata, capace di decidere, con un clic, il destino del Paese

Leggi