Istat: pressione fiscale in Italia su al 42,8% nel 2020. Deficit/Pil al 9,6%

L’Istat ha fatto i conti anche della pandemia. Arrivando alla conclusione che nel 2020 il rapporto deficit/Pil dell’Italia si è attestato a 9,6%, contro il 9,5% stimato dal Def. Più basso delle stime, invece, il rapporto debito/Pil, certificato dall’Istat a 155,6% contro le stime precedenti che lo davano a 155,8%. Sempre per il 2020 l’Istatn stima un deficit primario al 6,1% del Pil dopo un calo di circa 57 miliardi

Leggi

Pil al 6% aiuta i conti. Ma lavoro, pensioni e fisco sono nodi da sciogliere in manovra

Non c’è bisogno di essere un economista di quelli che vanno a pontificare in tv per intercettare due segnali assai positivi: 1) alla fine dell’anno il Pil nazionale centrerà l’obiettivo del 6%, superando di un punto e mezzo il 4,5% programmato in aprile. 2) Il deficit è ridotto grazie alle spese anti-covid, più contenute di quanto messo a bilancio, fino a produrre un risparmio in torno al 10%  e un debito che dovrebbe tenere rispetto allo scorso anno

Leggi