Prato: permessi di soggiorno facili. 7 arrestati ai domiciliari (4 cinesi e 3 consulenti del lavoro) e 210 indagati

Sono 210 gli indagati nell’operazione Easy permit (tra loro 52 imprenditori cinesi e 46 prestanome). Ai domiciliari vanno sette persone: due consulenti del lavoro e tre titolari di società elaborazione dati, italiani, più due cinesi titolari di altri centri dati. A un altro orientale è stato dato l’obbligo di dimora. Secondo gli investigatori si tratta di una vicenda di documenti falsi per fare permessi di soggiorno, denaro nero e lingotti d’oro per i pagamenti.

Leggi