Iran: calciatore arrestato per “propaganda contro lo Stato”. Sotto shock l’allenatore Stramaccioni. Monito ai nazionali in Qatar

La repressione della polizia, in Iran, non si ferma dasvanti a nulla. Il regime è ferito dalle contestazioni, comprese quelle dei calciatori. A farne le spese è stato Voria Ghafouri, star del pallone iraniano, finito in carcere con l’accusa di aver “insultato e infangato la reputazione della nazionale e di aver fatto propaganda” contro lo Stato.

Leggi