Irpef: nel 2013 un quarto dei contribuenti ha pagato solo 55 euro. E quasi la metà degli italiani figura senza reddito

Nonostante gli sforzi e le esultanze di Renzi, Padoan e Orlandi la lotta all’evasione e all’elusione è lungi dall’esser sconfitta. L’analisi dei redditi dichiarati nel 2013 mostra che oltre la metà degli italiani sarebbero sotto la soglia di povertà, mentre il 60% dei contribuenti non supera i 1.100 euro netti al mese. Il Governo dovrebbe porre fine a questo scandalo e non continuare a vessare pensionati e lavoratori a reddito fisso

Leggi

Redditi di parlamentari e ministri: Matteo Renzi dichiara 98 mila euro l’anno, Luca Lotti 93 mila. Più ricchi Denis Verdini (Forza Italia) 101 mila e Valeria Fedeli (Pd) 162 mila

Sul sito www.parlamento.it si possono reperire le dichiarazioni dei redditi dei nostri politici, parlamentari e ministri. In assenza di Berlusconi la palma del più ricco spetta a Antonio Angelucci, imprenditore della sanità, di Forza Italia. Fra i ministri il più facoltoso è Pier Carlo Padoan. I redditi dei toscani

Leggi

Economia, l’Istat: un italiano su quattro riesce a vivere con 1.000 euro al mese. Ma ai lavoratori dipendenti resta il record delle tasse

Secondo le stime dell’istituto di statistica, un quarto degli italiani tira avanti con un reddito basso. Ma fra questi, forse, c’è nasconde una parte dei guadagni. Le tasse e i contributi si mangiano quasi il 47% della retribuzione lorda. L’aliquota media fiscale aumenta più velocemente per i dipendenti che per gli autonomi

Leggi