Firenze: centro storico coi negozi sfitti dopo la pandemia. Da Disney del Rinascimento a Pompei della bellezza

i ceti politici e le classi dirigenti si fecero abbagliare da una visione di Firenze fondata sullo sfruttamento della sua grandezza storico-artistica a vantaggi di commerci per lo più di bassa lega e di un incipiente turismo di massa. Una realtà devastata dalla pandemia, un modello che ha mostrato una fragilità che era insospettabile e che invece ha segnarto la fine di una lunga stagione durata quasi 35 anni. E ora bisogna ripensare e ripartire

Leggi

Firenze: il Crocifisso di Francesco da Sangallo nel Salone di Santa Maria Nuova

L’opera, realizzata intorno al 1520, entra così a far parte del percorso museale dell’ospedale fondato nel 1288 da Folco Portinari, padre della celeberrima Beatrice. Al suo fianco,  un altro Cristo, dipinto su tavola sagomata da un ignoto pittore toscano nel XIV secolo, e davanti, La Resurrezione, affresco di Niccolò di Pietro Gerini (1385), staccato dalla parete della corsia degli uomini

Leggi

Firenze: al via il festival «FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze», organizzato da L’Homme Armé

Musica e conversazioni d’alta divulgazione. Il covid ha fatto ridurre le giornate, ma sono rimasti appuntamenti di rilievo, tra i quali l’ensemble De Labyrintho diretto da Walter Testolin, gli ensembles L’Homme Armé e La Pifarescha, riuniti sotto la direzione di Fabio Lombardo, il soprano Perrine Devillers il liutista Ariel Abramovich

Leggi

Teatro: il Rinascimento riscritto da 4 cronisti. Lorenzo, Caterina e Vespucci per le scuole

I testi delle rappresentazioni sono stati rivisti da quattro cronisti: Sandro Bennucci, Riccardo Ventrella, Marcello Mancini e Massimo Sandrelli. Dopo ‘La Mandragola’, in scena ‘Inquieto sia il Genio’ riscritto da Ventrella, il docufiction ‘Il segreto di Brunelleschi con Carlo Monni’, ‘Caterina de’ Medici’ di Bennucci, ‘Perché America si chiama America’ di Sandrelli e ‘Lorenzo il Magnifico’ di Mancini

Leggi