Signa: dedicato a Ferenc Puskas il nuovo stadio. Il campione si rifugiò in Toscana dopo l’invasione sovietica dell’Ungheria, nel ’56

L’imprenditore Bonardi, allora presidente del sodalizio signese, ospitò il campione che il 23 gennaio 1958, pur essendo squalificato in campo internazionale per essere scappato con i compagni della Honved di Budapest per non sottostare agli oppressori comunisti, giocò una partita amichevole con la maglia locale (Signa-Fracor Empoli 3-0)

Leggi