Piscine e palestre chiuse, provvedimento penalizzante: lo sport è essenziale per garantire la salute di tutti

n seguito al DPCM del 24 ottobre le palestre e le piscine hanno dovuto chiudere nuovamente. Si torna a fare i conti con un nuovo stop forzato già vissuto a marzo, ma che oggi, dopo gli investimenti fatti per garantire un bene essenziale per i cittadini, è difficile da comprendere. Questo il parere dell’Unione Italiana Sport Per tutti (UISP). Dai controlli degli enti preposti, gli impianti sportivi sono risultati luoghi ben gestiti nel rispetto delle norme di sicurezza previste per il contenimento del Covid

Leggi