Stadio Franchi: dal crollo del 1957 al sasso di Commisso. Non c’è tempo da perdere

Un flash, un salto indietro di 63 anni: era il 22 dicembre del 1957 quando lo stadio di Firenze dette il primo cenno di cedimento. Una ringhiera della Maratona crollò sotto l’esultanza dei tifosi dopo il gol del 2-1 segnato da Beppe Virgili alla Juventus. Ma sono soprattutto il sasso mostrato da Commiso e lo studio dell’Università a far paure. Parola d’ordine: far presto

Leggi

Stadio Franchi a rischio, Nardella: «Commisso a Campi? Faccia come vuole, ma possiamo aiutarlo»

«Non commento le parole di Commisso – ha detto il sindaco – posso solo dire che la riunione di ieri è stata molto operativa ed è andata bene. Noi aspettiamo che la Fiorentina presenti entro 2 mesi, come concordato, il progetto preliminare che insieme consegneremo al ministro. Ho garantito alla Fiorentina e a Commisso che andrò con lui a presentare il progetto al ministero»

Leggi