Mattarella firma il green pass. Stadi e teatri verso capienza all’80%. Le discoteche sperano

Il decreto sul green pass comparirà presto sulla Gazzetta ufficiale. La firma di Sergio Mattarella apre la strada ad una rapida pubblicazione e quindi all’estensione del certificato verde. Una pubblicazione capace di accendere anche alle speranze di quanti vedono nel provvedimento la premessa per un ritorno alla quasi normalità per il mondo dello sport, dello spettacolo e della cultura. La capienza di stadi, palazzetti, teatri e cinema potrebbe aumentare al 75-80%

Leggi

Cinema e teatri verso riapertura all’80%. Discoteche al 75% con green pass e mascherine

Cinema e teatri vanno verso la riapertura all’80%. Il governo pensa anche a una possibilità per le dfiscoteche, grazie al green pass. L’ha detto il sottosegretario alla salute, Andrea Costa: «Abbiamo preso un impegno preciso e il 30 settembre ci sarà una valutazione: credo che ci saranno le condizioni per procedere a un ampiamento delle capienze»

Leggi

Covid: green pass obbligatorio da venerdì. E il governo decide su scuola e lavoro

Sono già per le vacanze d’agosto, gli italiani: con il green pass a portata di mano, oltre al costume da bagno. Da venerdì 6, il certificato verde sarà obbligatorio per tante cose, compresa la libertà di sedersi al ristorante. O quella di consumare cappiccino e brioche al tavolo del bar. E ancora: entrare al cinema, in palestra, alle terme Ma c’è naturalmente di più: il governo sta pensando a scelte fondamentali in vista dell’avvio dell’anno scolastico e anche della ripartura delle fabbriche e degli uffici, a settembre

Leggi

Covid: over 60, troppi non vaccinati. Greeen pass obbligatorio per viaggi, teatri, discoteche

Lo strumento per far vaccinare i riluttanti potrebbe essere il green pass, da rendere obbligatorio, come deto anche nei giorni scorsi, per viaggi, teatri, cinema, musei, discoteche, piscine. Le cifre ufficiali preoccupano governo e Regioni: dal report della struttura commissariale si scopre che, a due mesi dall’inizio delle somministrazioni in quel range di età, il 26,4% dei cittadini tra i 50 e i 59 anni – mai conteggiati prima – è ancora in attesa della prima inoculazione

Leggi

Bozza Dpcm: Pasqua 2021 blindata. Parrucchieri, cinema, teatri. Ristoranti ancora chiusi a cena

Ecco la bozza del nuovo Dpcm inviata alle Regioni in visdione: scatterà il 6 marzo e sarà valido, almeno pare, fino al 6 aprile. Divieti e restrizioni resteranno in vigore anche per Pasqua e Pasquetta, quindi seconde case aperte. Previste però riaperture, anche se non da subito: dal 27 marzo riapriranno – nel rispetto di specifici protocolli – cinema e teatri mentre sarà possibile andare al museo anche nei week end

Leggi