Su RAI5 il concerto dantesco diretto al Teatro del Maggio di Firenze da Riccardo Muti

In apertura le Laudi alla Vergine Maria dai Quattro pezzi sacri di Giuseppe Verdi, composti negli ultimi anni di vita del compositore di Busseto su versi del Canto XXXIII del Paradiso di Dante. A seguire Purgatorio, una nuova commissione del Ravenna Festival al compositore armeno Tigran Mansurian, con la partecipazione del baritono Gurgen Baveyan e del violoncellista Giovanni Sollima. Chiude la serata la Dante-Symphonie di Franz Liszt, che si sviluppa su versi delle prime due cantiche dantesche

Leggi