Categorie
Cronaca Cultura Economia Politica Top News

Università di Firenze: l’ex premier Conte terrà lectio magistralis (forse su esperienza di governo)

Venerdì 26 febbraio. Non è ancora stato reso noto l’argomento che Conte tratterà, ma era stato lo stesso rettore, Luigi Dei, ad avanzare la proposta di una lectio magistralis basata proprio sull’esperienza di governo di Conte. Che potrebbe anche parlare di un suo futuro coinvolgimento diretto in politica

Categorie
Cronaca Cultura Top News

Storia: morto Giovanni Cherubini, fra i massimi studiosi del Medioevo

E’ morto oggi, 22 febbraio, a 86 anni, nella sua casa di Bagno a Ripoli, il professor Giovanni Cherubini, tra i massimi studiosi internazionali di storia medievale, specialista dell’età dei Comuni e dell’Italia rurale del basso Medioevo. L’annuncio della scomparsa è stato dato dall’Università di Firenze, dove l’insigne studioso ha svolto tutta la carriera

Categorie
Cronaca Politica Salute e benessere Top News

Conte: seminario sull’esperienza di premier all’Università di Firenze

FIRENZE – L’ex premier, Giuseppe Conte, ufficialmente di nuovo in servizio come professore all’Università di Firenze, ha chiamato il rettore Luigi Dei, per fargli i complimenti dopo l’inaugurazione dell’anno accademico. Conte vedrà il rettore nei prossimi giorni. Il quale gli avrebbe chiesto la disponibilità a tenere un seminario sulla sua esperienza di presidente del consiglio, […]

Categorie
Cronaca Cultura Eventi Politica

Università di Firenze: inaugurazione dell’anno accademico online (l’ex premier Conte non ci sarà)

La cerimonia in streaming domani, mercoledì 17 febbraio alle 10.30. Alle 12.30 conferenza stampa del rettore Luigi Dei. Non ci sarà, tanto per chiarire, il professor Giuseppe Conte, fresco ex presidente del consiglio, ufficialmente rientrato come docente nell’ateneo fiorentino anche se ricomincerà ad insegnare con una successiva programmazione

Categorie
Cronaca Cultura Politica Top News

L’ex premier Conte riprende servizio all’Università di Firenze. Il decreto del rettore

L’ex presidente del consiglio, Giuseppe Conte, è da oggi, 15 febbraio, di nuovo in servizio persso l’Università di Firenze. La notizia, anticipata nei giorni scorsi da Firenze Post, è stata confermata. E il rettore, Luigi Dei, ha firmato il decreto, come informa un comunicato dell’ateneo. Assai presto, Conte incontrerà il rettore

Categorie
Cronaca Cultura Politica Top News

Conte tornerà professore a Firenze. Il rettore Dei: «Lo stiamo aspettando»

L’aveva detto qualche giorno fa, il rettore dell’Università di Firenze, Luigi Dei, e Firenze Post l’aveva riportato: se Conte non sarà più presidente del consiglio, la sua cattedra qui è pronta ad accoglierlo di nuovo. E ora, con Draghi presidente incaricato, il rettore ha ripetuto che la sua cattedra è pronta

Categorie
Cronaca Cultura Sport Top News

Vaccino anti covid per Restivo, campione di nuoto e laureando in medicina. «Grazie Università di Firenze»

Matteo Restivo, nuotatore medaglia di bronzo sui 200 dorso agli Europei di Glasgow, è il primo uomo delle piscine ad essere stato vaccinato contro il Covid non per l’attività agonistica, ma in quanto laureando in medicina all’Università di Firenze che ha deciso di far vaccinare anche chi deve frequentare i reparti per tironici e tesi

Categorie
Cronaca Economia Tecnologia Top News

Spazio: Ariel studierà i pianeti fuori dal sistema solare. Nella squadra c’è l’Università di Firenze

La missione Ariel dell’Agenzia spaziale europea (Esa) è in fase avanzata: verrà lanciata nel 2029 per studiare l’atmosfera di almeno mille pianeti esterni al Sistema solare grazie a un telescopio realizzato in Italia. Della squadra fa parte anche l’Università di Firenze

Categorie
Cronaca Cultura Salute e benessere Top News

Università di Firenze: didattica a distanza per i corsi successivi al primo

Da domani, venerdì 6 novembre, i corsi di insegnamento degli anni successivi al primo dell’Università di Firenze, si terranno interamente a distanza. La misura è stata adottata dall’Ateneo per dare seguito all’ultimo decreto del Governo – che resterà in vigore fino al 3 dicembre – per fronteggiare l’emergenza epidemiologica