Articoli sul tema ‘Tav’

Lettera al Ministro delle infrastrutture

Grandi Opere: tunnel tav e stazione Foster, le proposte dei No Tav fiorentini al ministro Toninelli

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento

In Toscana per fortuna la situazione è effervescente, ma non ci sono moti di protesta, scontri di piazza, cariche della polizia, anzi si discute molto civilmente e da parte di chi contesta l’opera si avanzano proposte per la salvaguardia dell’ambiente e delle persone

Si Tav, No Tav: un balletto ridicolo che scredita il nostro Paese. Ma era già accaduto in passato

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento, Politica

Ci risiamo, la questione da sempre controversa della Torino – Lione, linea ferroviaria ad alta velocità fra la Francia e l’Italia, che costituisce una porzione di una più lunga tratta dal Portogallo alla Russia, è tornata d’attualità dopo le prese di posizione del ministro Toninelli e del Governo. All’annuncio di uno stop sono seguite frenate […]

Dopo le affermazioni di Conte

Tav, da Salvini stop al governo: «Bisogna andare avanti, non tornare indietro»

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano

Il leader leghista: «Dal mio punto di vista sulla Tav occorre andare avanti, non tornare indietro. C’è da fare l’analisi costi-benefici: l’opera serve o no, costa di più bloccarla o proseguirà? Occorre bloccare questa deriva anti-piemontese e contraria agli interessi del Nord-Ovest e dell’intero Paese»

Nessuno firmi l'avanzamento dell'opera

Tav Torino – Lione: Toninelli, enorme spreco di danaro pubblico

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

ROMA – Il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, definisce un «enorme spreco di denaro pubblico» l’alta velocità Torino-Lione e avverte: «Nessuno firmi nulla ai fini dell’avanzamento dell’opera». «Rifarsi al Contratto di governo significa voler ridiscutere integralmente l’infrastruttura in applicazione dell’accordo con la Francia. Senza preclusioni ideologiche, ma senza subire il ricatto che ci piove in testa […]