Articoli sul tema ‘Teatro del Maggio Musicale Fiorentino’

Martedì 29 giugno 2020, ore 20

Firenze: al Teatro del Maggio Zubin Mehta dirige Schubert, Webern e un brano in prima esecuzione assoluta

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Zubin Mehta

Quinto concerto dalla ripresa dell’attività post-lockdown, aperto da una commissione del Maggio a Marc-André Dalbavie per il tempo del covid. In programma anche i Sei Pezzi per orchestra di Anton Webern e la Sinfonia n. 9 di Franz Schubert. 200 i posti in sala; diretta streaming sulla piattaforma Idagio

Bacchettata al Sovrintendente

Maggio musicale e biglietti a 100 euro, Monica Barni: «Pereira ricordi che il teatro è anche servizio pubblico». La replica

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia, Spettacolo, Top News

Alle dichiarazioni del Sovrintendente, Monica Barni ha così reagito: «Resto allibita e chiedo al sovrintende Pereira quali siano i criteri – perché a me sfuggono – che lo portano a considerare ragionevole il costo di 100 euro. Non certo quelli che stanno alla base della cultura concepita come servizio pubblico. Peccato che i finanziamenti che ogni anno riceve il suo teatro siano, glielo ricordo, per l’80% provenienti da istituzioni pubbliche, una quota che mi parrebbe determinante per dare un’offerta conseguente, cioè pubblica»

Senza pubblico in sala, ma con trasmissione in streaming sulla piattaforma IDAGIO

Firenze: Teatro del Maggio, stasera suona l’Orchestra con Francesco Meli

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stasera un concerto diretto da Marco Armiliato, tutto dedicato a Giuseppe Verdi, sulla piattaforma IDAGIO, servizio di musica classica on line che col Teatro del Maggio lancia la Global Concert Hall, sala da concerti virtuale a disposizione del pubblico di tutto il mondo

Giovedì 21 novembre alle 20

Firenze: torna Nicola Piovani a dirigere l’Orchestra del Maggio

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Sul palco anche il contralto Milena Pericoli e il tenore Leonardo Melan, per eseguire le suites tratte da «Kaos» e «Good morning Babylonia» di Vittorio e Paolo Taviani, da «Il marchese del Grillo» di Mario Monicelli, da «La vita è bella» di Roberto Benigni e infine dalle storiche pellicole di Federico Fellini «Intervista», «La voce della Luna» e «Ginger & Fred»