Le ragioni di chi oppone al disegno di Renzi

Referendum costituzionale, Comitati in Toscana: l’impegno per il NO al referendum. E per la revisione dell’Italicum

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Di fronte a improvvise ‘conversioni’ i Comitati toscani ritengono però opportuno sottolineare che solo *una totale riscrittura* dell’italicum potrebbe cancellarne i motivi di incostituzionalità, che sono numerosi; intendono inoltre ribadire che eventuali ‘aggiustamenti’ della legge elettorale, anche se auspicabili, non *ridurrebbero in modo determinante la pericolosità delle modifiche alla Carta costituzionale* che saranno sottoposte a referendum

La dichiarazione sul suo profilo Facebook

Firenze, inceneritore di Case Passerini, Il governatore Rossi: «La Regione non rimedierà agli errori di altri». Si va avanti

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

il governatore della Toscana Enrico Rossi

«A ciascuno il suo», aggiunge il presidente della giunta toscana. L’inceneritore non è forse la scelta migliore, ma ormai il dado è tratto e si va avanti. E’ in fondo la solita filosofia del governatore, come sul sottoattraversamento ferroviario di Firenze: la sceklta è fatta e non si torna indietro

L'incontro della comunità islamica con il Comune

Firenze, l’imam Izzedin Elzir: entro l’anno il terreno per la moschea. Che sarà bella, monumentale

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Top News

L'Imam di Firenze Izzedin Elzir

Riguardo al progetto, Elzir spiega che’in una città come Firenze, luogo di bellezza, sarà importante che la moschea sia allo stesso modo uno spazio dove trovare tale bellezza”. L’ipotesi è di una moschea monumentale, in linea con l’architettura dei luoghi di culto di Firenze

In vista della legge di stabilità

Pensioni: governo-sindacati, vertice il 29 luglio. Da Ape a proroga Cig. Servono 2 miliardi e mezzo (che Renzi non ha)

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Top News

Al centro della discussione e della valutazione tutta la serie di interventi disegnati in questi mesi sui due fronti , pensioni e lavoro. L’elenco dei capitoli legati alla riforma Fornero è vario ma
l’obiettivo resta unico: inserire una certa flessibilità nei requisiti per il pensionamento dei lavoratori senza intaccare la legge del 2011. Si va dall’Ape, il prestito pensionistico, al bonus’ contributivo per
i lavoratori precoci, dal ‘rallentamento’ dell’adeguamento automatico all’aumento dell’aspettativa di vita alle ricongiunzioni gratuite