Articoli sul tema ‘ue’

La Sicilia è invasa, aumentano le proteste

Migranti, ne arrivano 10.000, molti i positivi, governo predispone accoglienza, Ue resta alla finestra

di Ezzelino da Montepulico - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento

Il governo tira dritto, certo che, almeno a livello nazionale, non ci saranno ripercussioni. Il riflessivo Mattarella non permetterà mai di andare ad elezioni legislative prima che le sinistre abbiano eletto un nuovo Capo dello Stato a loro favorevole, men che meno in un momento in cui i sondaggi danno in vantaggio il centro destra

Le statistiche Istat

Scuola: italiani fanalino di coda in ue per livello d’istruzione

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Cultura, Economia

Gli Italiani sono tra fra gli ultimi in Europa per livello di istruzione: il 62,2% delle persone tra i 25 e i 64 anni in Italia ha almeno il diploma, nell’Ue il 78,7% (nell’Ue a 28) dato che in alcuni tra i più grandi paesi dell’Unione sale ancora: 86,6% in Germania, 80,4% in Francia e 81,1% nel Regno Unito. Solo Spagna, Malta e Portogallo hanno valori inferiori all’Italia

Alle 16 di oggi 20 luglio seduta decisiva

Recovery fund: intesa vicina. Olanda e Austria cantano vittoria. Italia: meno soldi e riforme obbligatorie

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano

L’intesa sul Recovery fund è vicina. Alle 16 di oggi, 20 luglio, la seduta decisiva. Ma le indiscrezioni arrivano da Olanda e Austria, che si dichiarano sddisfatte. Significa che sono passate le loro aspettative: risorse ridotte a 390 miliardi e piani nazionali di riforme sotto il controllo di tutti attraverso il super freno a mano. L’Italia accetterà queste imposizioni?

Clima pesante per pensioni e stipendi pubblici

Pensioni: con l’esaurimento di Quota 100, in programma riforme penalizzanti, imposte dalla Ue

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento, Pensioni, Politica

In cambio dei cosiddetti aiuti (Mes e Recovery fund, in sostanza prestiti da restituire) l’Unione europea, spinta dai paesi del Nord e dai cosiddetti frugali, pretenderà sacrifici per i pensionati e i lavoratori pubblici, come successe per la Grecia