I musei del Luovre e di orsay restano chiusi fino a martedì

Francia: 4 morti e 24 feriti per il maltempo. La Senna a Parigi cala, ma il pericolo si sposta a Rouen

di Paolo Padoin - - Cronaca

Stampa Stampa

valls

PARIGI – Le inondazioni nella regione di Parigi hanno causato quattro morti e ventiquattro feriti, 20.000 persone sono state evacuate, 17 500 in Ile-de-France, ha annunciato il primo ministro, Manuel Valls. Le compagnie di assicurazione hanno stimato i danni in oltre 600 milioni di euro. L’allerta resta comunque alta dato che questo fine settimana sono attese piogge, anche se di moderata intensità per cui il livello delle acque dovrebbe stabilizzarsi.

senna

SENNA – Dopo otto giorni di continuo aumento a Parigi, la Senna ha cominciato a calare un po’ di livello, al di sotto di 6 metri, dopo aver raggiunto il suo livello più alto in trent’anni ed è tornata a 5,99 m alle 17. I  musei del Louvre e d’Orsay, dove migliaia di opere nei sotterranei sono state messe al sicuro, resteranno chiusi sino a martedì. I vigili del fuoco hanno invitato i curiosi a evitare di mettersi in situazioni di pericolo.

NORMANDIA – Adesso il pericolo si sposta a valle verso la Seine-Maritime e Eure. Inoltre le inondazioni, che hanno coinvolto finora principalmente Ile-de-France e la valle del Centro-Loira, dovrebbero spostarsi in Normandia. Vigicrues prevede esondazioni localizzate tra Rouen e la foce della Senna, un fenomeno che potrebbe essere amplificato dalle forti maree previste per questo fine settimana. La ministra dell’ambiente Ségolène Royal ha infine lanciato un appello alla massima allerta non solo nell’Ovest del paese, ma anche nelle regioni dell’Est e preannunciato il passaggio alla fase di allarme rosso nella regione di Rouen. In Francia 16 dipartimenti sono attualmente in allarme per esondazioni e forte maltempo.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.