Skip to main content
25 aprile 1945 partigiani nella Firenze liberata

25 aprile, la Liberazione in Toscana

25 aprile 1945 partigiani nella Firenze liberata
25 aprile 1945 partigiani nella Firenze liberata

FIRENZE – Il 25 aprile del 1945, giorno dell’insurrezione generale di Milano, è simbolicamente considerata la data della Liberazione Nazionale dell’Italia dall’occupazione nazifascista. Quest’anno ricorre il 68° anniversario. Firenze fu liberata, prima ancora dell’arrivo delle truppe alleate, dalle brigate partigiane l’11 agosto ’44.

A Firenze il programma della giornata inizierà alle 10.15 in piazza dell’Unità Italiana, dove saranno deposte le corone di fiori al monumento ai Caduti di tutte le guerre, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose. Saranno lette preghiere della chiesa cattolica da monsignor Alberto Alberti, della chiesa evangelica da Marco Santini e della comunità ebraica per la quale interverrà il rabbino capo Joseph Levi. Al temine della cerimonia in piazza dell’Unità Italiana si formerà un corteo, preceduto dalla Filarmonica Rossini, che si sposterà poi in Palazzo Vecchio, dove alle 11 nel Salone dei Cinquecento, sono previsti interventi del sindaco Matteo Renzi.

Il Pdl rende omaggio alla lapide di Radio Cora in memoria dei caduti partigiani, e, insieme a Casaggì al Sacrario di Trespiano alle 10.30. Alle 11.30 una delegazione del Pdl si recherà al cimitero dei Falciani per deporre una corona di fiori in omaggio al sacrificio dei soldati USA caduti. Dalle 10.30 alle 17, nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, gli alunni delle classi quinte della scuola primaria e delle classi terze della scuola secondaria di primo grado esporranno i lavori che hanno prodotto nei laboratori inseriti ne “Le Chiavi della Città”, il programma di iniziative e progetti formativi offerti dall’assessorato all’educazione.

Alle 11.30 presso Piazza Dalmazia, con la presenza della sezione Anpi di Rifredi, si terrà la cerimonia alla lapide di Diop Mor e Samb Modou i due senegalesi assassinati nella strage di piazza Dalmazia del 2011; alle 12.30, sempre a Rifredi, sarà celebrata la cerimonia al Sacrario dei partigiani fiorentini. In Piazza Santo Spirito a partire dalle 16 prenderà il via la tradizionale festa della Liberazione organizzata dalla rete Firenze Antifascista, con musica, corteo e cena in piazza. Alle 17.30 in piazza Signoria è in programma il concerto della Filarmonica Rossini. Alle 21 al Teatro Verdi ci sarà, invece, un concerto per festeggiare l’anniversario della Liberazione promosso dalla Regione Toscana e realizzato dall’Ort.

Vediamo gli appuntamenti nel resto della Toscana. Il Museo della deportazione a Figline di Prato resterà aperto in orario continuato dalle ore 10 alle ore 19 con visite guidate gratuite in programma alle 11.30, 15.30, e 17.30.

A Vicchio (Fi) è stata organizzata un’escursione a Monti Giovi e nel pomeriggio, in piazza Giotto, concerto dello scrittore musicista Marco Rovelli con i Khorakhanè.

Alle 15.30 presso la sala del Consiglio comunale di Terranuova Bracciolini (Ar), Francesco Guccini sarà l’ospite speciale, con Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, Sergio Staino, Paolo Hendel e Andrea Satta, per l’evento “Siete liberi il 25 Aprile?”.

La Provincia e il Comune di Lucca in collaborazione con le Associazioni Combattentistiche, Patriottiche e d’Arma, saranno presenti alle 9,30 per la Messa nella Chiesa di S. Michele. Alle 10.30 celebrazione in Cortile degli Svizzeri e Piazza XX Settembre.

A Pistoia, all’auditorium Spazio Melos, proiezione del documentario “Sui Sentieri di Libertà”, con interventi dell’Anpi sezione provinciale, dell’Istituto Storico della Resistenza di Pistoia e del Vicesindaco Belliti, l’ingresso è libero.

A Fornacette (Pi) manifestazione in Piazza della Resistenza a partire dalle ore 16, ingresso gratuito.

A Livorno le cerimonie avranno inizio alle ore 10 al Monumento ai Caduti in Piazza della Vittoria, e alle ore 11, nella Sala delle Cerimonie del palazzo Comunale, il sindaco Cosimi riceverà i rappresentanti delle istituzioni civili, militari e religiose cittadine. Successivamente le autorità e le rappresentanze si trasferiranno in via Ernesto Rossi, per la deposizione di corone al Bassorilievo al Partigiano.

A Siena la giornata del 25 aprile si aprirà alle ore 10 con il Trekking Urbano organizzato dall’Anpi e dall’Isrsec, Istituto storico della Resistenza senese e dell’età contemporanea, con partenza dalle Stanze della Memoria. Le Stanze della Memoria rimarranno aperte fino alle ore 12.30 per visitare gli spazi e ripercorrere la storia senese del ventesimo secolo attraverso manifesti e documenti. Sempre alle ore 10, al Campo Scuola “R. Corsi”, in via Avignone, è previsto il Meeting della Liberazione, con gare di atletica su pista. Le celebrazioni riprenderanno alle ore 15.45, con il ritrovo dei partecipanti ai Giardini della Lizza, presso l“Asilo Monumento” per rendere onore ai Caduti e deporre le corone. Il corteo, preceduto dalla Banda “Città del Palio”, partirà alle ore 16.15 per sfilare nelle vie del centro, facendo tappa per la deposizione delle corone nel cortile dell’Università degli Studi di Siena e alla Sinagoga di Vicolo delle Scotte. Alle ore 17, tutti i partecipanti confluiranno in Piazza del Campo per la cerimonia ufficiale, che sarà aperta dai saluti del Commissario Straordinario del Comune di Siena, del Prefetto Enrico Laudanna e del presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini.

25 aprile


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741