Skip to main content

Spari Palazzo Chigi, ancora in prognosi riservata il brigadiere Giangrande

Brigadiere Giuseppe Giangrande
Brigadiere Giuseppe Giangrande

FIRENZE – Per altri due giorni resterà riservata la prognosi del brigadiere 50enne Giuseppe Giangrande, uno dei due carabinieri feriti domenica durante la sparatoria davanti Palazzo Chigi. L’attentatore, il 49enne Luigi Preiti è in carcere, il suo arresto a Rebibbia è stato convalidato ieri.

E’ necessario prolungare il monitoraggio in quanto l’edema impedisce di quantificare il danno neurologico” così recita l’ultimo bollettino diramato dal policlinico Umberto I di Roma.

Giangrande, vedovo da due mesi, con una figlia di 23 anni che vive anche lei a Prato, è in forza al Sesto Battaglione carabinieri Toscana di Firenze. Fa parte del gruppo antisommossa ed è la ragione per la quale, probabilmente, si trovava a Roma in questo periodo.

E questo mentre Francesco Negri, l’altro carabiniere ferito in piazza Colonna, sarà operato alle gambe lunedì 6 maggio. Lo rende noto Marco Visconti, ex sindaco di Monte Argentario e zio di Veronica Visconti, la fidanzata del militare, che si trova con lui, tutt’ora ricoverato all’ospedale.

Carabiniere Francesco Negri
Carabiniere Francesco Negri

La coppia sta insieme da quattro anni e vive a Porto Santo Stefano quando lui non è in servizio al battaglione Toscana. Negri è originario di Torre Annunziata.


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741