Skip to main content
Presidio dei lavoratori del Comune sotto Palazzo Vecchio

La protesta dei dipendenti comunali non si arresta, presidio sotto Palazzo Vecchio

Presidio dei lavoratori del Comune
Presidio dei lavoratori del Comune

FIRENZE – Sarà un pomeriggio di fuoco quello di domani, lunedì 27 maggio, per Palazzo Vecchio. I lavoratori e le lavoratrici del Comune di Firenze tornano a protestare con un presidio che partirà alle ore 15, «contro l’attacco alle nostre condizioni salariali», si legge nella nota diffusa dalla Rsu. Non sarà la prima, né tantomeno l’ultima agitazione – si suppone – considerando la latitanza del Comune nel fornire risposte. Come, tra l’altro, denunciato più volte dai lavoratori.

«L’Amministrazione si è appropriata per far cassa di 4milioni di euro destinati al nostro salario accessorio – prosegue la nota -. Con questa manovra come dipendenti del Comune di Firenze avremo un danno economico di circa mille euro sul premio incentivante. Continua inoltre la decurtazione mensile di molte indennità, ed il taglio totale di altre. Per il 2013 ancora non è dato sapere se e quando il fondo per il salario accessorio sarà costituito. Basta – termina la nota – con questa politica di tagli che colpisce sempre i lavoratori e le lavoratrici che mandano avanti i servizi e gli uffici dell’Amministrazione”.

Leggete la letterache la Rsu ha inviato al Comune di Firenze la Rsu.


stefania ressa

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741