Si è conclusa la rassegna dedicata alla moda maschile

Pitti Uomo, ecco lo stile «made in Tuscany»

di Marco Gemelli - - Eventi

Un momento della sfilata di Damir Doma nel Giardino di Villa Corsini

Un momento della sfilata di Damir Doma nel Giardino di Villa Corsini

Concludiamo il viaggio nella 84° edizione di Pitti Uomo con altre novità delle aziende toscane: come nel passato, del resto, la kermesse dedicata alla moda maschile in scena alla Fortezza fa da “termometro” alle aziende, misurandone il tasso di innovazione e crescita, registrandone la capacità propositiva e la volontà di guardare al futuro con ottimismo. La Toscana e le sue imprese non sono certo esenti da questo meccanismo: ecco come le imprese toscane si sono presentate all’appuntamento con l’84° Pitti Uomo e con la collezione Primavera Estate 2014.

Wanny Di Filippo, titolare de Il Bisonte

Wanny Di Filippo, titolare de Il Bisonte

IL BISONTE – Aria di vacanza con la nuova collezione de IlBisonte per la Primavera Estate 2014, con colori esotici e nuovi materiali d’ispirazione etnica che introducono al tema del viaggio. La classica vacchetta è proposta in un delicato lilla ‘Provence’ e in un brillante verde ‘Tenerife’, abbinati a fodere rigate. Tra le novità anche “Sunset” e “Sunrise”, le tele rigate stone-washed in cotone misto lino, e il cotone versione laminata, nei toni sabbia e ocra. Le maniglie hanno impunture realizzate a mano con le chiusure plissé che ricordano le sacche da marinaio, mentre debutta la chiusura ad alamaro rivestito di pelle. Infine, per la prima volta Wanny Di Filippo propone un trolley per il bagaglio a mano, realizzato sia nella versione in vacchetta sia in quella nel tipico canvas rigato.

La nuova linea informale della Borgioli

La nuova linea informale della Borgioli

BORGIOLI – L’azienda fiorentina di scarpe presenta una novità: la serie Fashion Sport, dall’anima più informale rispetto alla produzione classica della griffe. Una linea che unisce la comodità e i colori delle sneakers con le tomaie eleganti e flessibili. Accanto ad esse, la linea “Gigolò” con vernici lucide e colori cangianti, e quella più classica con mocassini e drive morbidi sia in pelle che con cuciture alla norvegese come ornamento.

Un foulard della Faliero Sarti

Un foulard della Faliero Sarti

FALIERO SARTI – La collezione di sciarpe Faliero Sarti, griffe campigiana del settore accessori, profuma di gioia e di libertà. Le stampe nate da collaborazioni con artisti d’arte contemporanei su sete, garze e cashmere impalpabili nei ritmi di colori pastelli e dei sorbetti. Un made In Italy amato, curato ed enfatizzato in ogni suo particolare.

I pantaloni della 40Weft

I pantaloni della 40Weft

40WEFT – L’azienda toscana ha presentato al Pitti Uomo una collezione formata da pantaloni di foggia militare, ma con inserti floreali e colorati. I colori sono quelli tradizionali, rinnovati da interessanti variazioni su tema.

Caterina Mariani insieme ai suoi bijoux

Caterina Mariani insieme ai suoi bijoux

CATERINA MARIANI -Protagonista assoluta per la prossima stagione è la innovativa maxi collana: scomponibile, da minimale diventa super accessorio, portabile da giorno a sera, adatta a qualsiasi look. Da questa novità prende vita l’ispirazione dell’intera collezione Caterina Mariani Bijoux primavera estate 2014. Tre i temi principali per collane, orecchini e bracciali di varie forme e misure: il floreale rappresentato da margherite, papaveri, violette, anemoni e buganvillee; il marino animato da eleganti riproduzioni di conchiglie, cozze, polpi, granchi e cavallucci in ottone nickelfree; la fantasia di cuori, principalmente in finissimo vetro a cascata, associato a dettagli di micro animaletti dall’animo sognatore come la libellula, la cicala, la coccinella e l’immancabile farfalla, ricorrente in ogni collezione Caterina Mariani Bijoux.

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: