In calendario sei appuntamenti in tre province

Lirica: debutta l’Omega Festival con la Traviata ad Artimino

di Marco Gemelli - - Eventi

TraviataFerri

Sei date estive, sei location toscane di pregio per l’Omega Festival 2013. L’appuntamento, dedicato alla musica lirica, cade proprio nel 200° anniversario della nascita di Giuseppe Verdi, e porterà in giro per tre province – Firenze, Prato e Siena – le più note opere del genio di Busseto. La Villa Medicea di Artimino come la maison parigina di Violetta Valery, dunque. Sarà l’ex riserva di caccia di Ferdinando de’ Medici, da poco nominata patrimonio mondiale dell’Umanità, ad ospitare martedì 16 luglio la prima tappa, la Traviata di Giuseppe Verdi. L’associazione Omega (www.omegamusica.org) porterà in scena l’opera con un allestimento e interpreti d’eccezione, a partire dall’orchestra Nuova Europa diretta da Alan Freiles.

Interprete principale, del ruolo di Violetta, sarà Cristina Ferri, soprano famoso sia in Italia che all’estero, che arriva ad Artimino dopo aver cantato in teatri e location prestigiosi in tutto il mondo. Nella parte di Alfredo Germont c’è Roberto Cresca, tenore che nel 2010 ha trionfato al Festival di Spoleto in uno dei più apprezzati concorsi internazionali dove hanno vinto i più grandi cantanti e direttori d’orchestra. Nella parte di Giorgio Germont un altro interprete molto noto, Marcello Lippi, cantante e direttore artistico del Teatro di Pisa. Insieme a loro, il coro di trenta elementi e un balletto per le arie delle Zingarelle e dei Matador. La regia è di Fabrizio Buricchi.

Per gli organizzatori, reduci dal successo della Tosca in Palazzo Vecchio, si tratta di un’occasione speciale: la Traviata ad Artimino rappresenta la prima tappa dell’Omega Festival 2013, la rassegna di opere liriche e concerti che fino all’inizio di settembre andrà in scena in alcune delle strutture di maggior pregio in tre province toscane (Firenze, Prato e Siena). La scelta dell’opera verdiana – parte del “trittico popolare” insieme al Trovatore e al Rigoletto – non è casuale, dal momento che quest’anno si festeggiano i duecento anni dalla nascita del compositore di Busseto.

VILLA MEDICEA ARTIMINO

L’evento è in collaborazione con il Comune di Carmignano, Artimino Spa, e il patrocinio della Provincia di Prato. Le tappe successive del Festival saranno all’anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi (Gran Galà Verdiano il 24 luglio, Madama Butterfly il 26 luglio e il concerto di Susanna Rigacci il 3 settembre), al castello di Monteriggioni (Traviata, il 2 agosto), a Casole d’Elsa (Cavalleria Rusticana, 11 agosto), a Villa San Carlo Lago di Montepiano (Madama Butterfly, 19 agosto) e all’auditorium di Santo Stefano al Ponte (La buona novella di Fabrizio De Andrè, il 31 agosto).

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.