Skip to main content
Alonso oggi ha parlato di Fiorentina-Juventus

Fiorentina, ecco Alonso: «Non sono il sostituto di nessuno»

Andrea Della Valle potrebbe arrivare domani nel ritiro di Moena
Andrea Della Valle potrebbe arrivare domani nel ritiro di Moena

FIRENZE. Cresce l’attesa. Per la nuova stagione (lunedì prossimo in serata ci sarà la compilazione dei calendari) e… per l’arrivo di Andrea Della Valle. Il patron viola dovrebbe materializzarsi a Moena nelle prossime ore, forse in tempo per trascorrere la notte nel ritiro viola e seguire domani entrambi gli allenamenti della squadra di Vincenzo Montella.

A proposito, la visita del proprietario del club sarà quasi di sicuro anche l’occasione per la conferma delle parole anticipate ieri dal presidente esecutivo Cognigni sul prolungamento di 3 o 4 dell’allenatore sempre più amato dai tifosi. Dopo la sgambata di ieri in bicicletta con Ivan Basso nel giorno di riposo, Montella oggi infatti è tornato a dirigere una doppia seduta prendendosi le consuete caterve di applausi dei tanti sostenitori giunti in Trentino.

A Moena, quello di oggi, è stato comunque anche il giorno della conferenza stampa di presentazione di uno dei tanti volti nuovi: lo spagnolo Marcos Alonso, che ci ha tenuto a sottolineare di non aver accettato il trasferimento alla Fiorentina per fare il sostituto di nessuno, nonostante davanti si trovi un giocatore importante come capitan-Pasqual.

«Sono giovane e Pasqual può indubbiamente insegnarmi tantissimo. Ma io – ha spiegato Alonso – spero di giocare il più possibile, non sono qui per essere il sostituto di nessuno. Anche perché mi ritengo un laterale, sia d’attacco che di difesa. Posso giocare sia con la difesa a quattro ma anche a 3. Il modulo? 4-3-3 o 3-5-2 per me è indifferente».

«Avevo ricevuto – aggiunge Alonso – diverse offerte, ma ho scelto la Fiorentina per il progetto, per il gioco di Montella che può valorizzare le mie caratteristiche. Voglio crescere grazie al gioco della Fiorentina. Ammiro molto diversi giocatori che fanno parte di questa rosa: i vari Rossi, Gomez e Pasqual sono giocatori dai quali posso imparare tantissimo».

Pur essendo giovane, Alonso ha comunque vissuto anche una piccola esperienza con il Real Madrid (ma ero molto giovane ed è stato soprattutto importante potermi allenare con tanti campioni che facevano parte di quella squadra) ma arriva dal Bolton, serie B inglese dove, ci tiene a sottolineare, l’anno scorso ha vinto il premio come miglior difensore. Chi lo ha visto da vicino su una cosa non ha dubbi: fisicamente ha poco da invidiare a tutti. La speranza è che anche il piede sinistro con cui teoricamente dovrebbe crossare per gli attaccanti viola sià già ben “educato”.

Alonso, della valle, Fiorentina, Pasqual


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741