«Non se ne può più»

Royal baby, Rossi: «Gran parlare ci ammorba»

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

Il royal baby inglese, erede alla corona

Il royal baby inglese, erede alla corona

FIRENZE – Pane al pane e vino al vino. Priorità: schiettezza, soprattutto in tempi magri, di crisi, di menti e portafogli appesantiti da politiche afflittive e depressive. Ed allora il Governatore della Toscana Enrico Rossi non ci è andato per il sottile e ha picchiato duro su Facebook bollando il royal gossip: «Non se ne può più di questo gran parlare del bimbo reale che ci ammorba da giorni su tv e stampa. Sono fiero che l’Italia abbia regolato definitivamente i conti con la famiglia reale nel 1946» ha scritto il Presidente della Regione Toscana.

«Noi intanto -ha aggiunto, parlando di un pacchetto di misure di sostegno presentato ieri- ci occupiamo dei bambini che nascono in Toscana. Un aiuto di 700 euro a tutte le mamme a cui è nato un bambino. Il provvedimento riguarda 17000 famiglie all’anno con un reddito Isee inferiore a 24000 euro e a cominciare dalle nascite di tutto il 2013. E’ un contributo alla libera scelta di avere un figlio in tempi di crisi economica».

Rispondendo a una commentatrice che aveva lamentato come «il 90% di quei soldi andrà a famiglie non italiane», dicendosi «stanca di questi aiuti dati agli stranieri», Rossi ha replicato scrivendole «che i residenti immigrati che lavorano e pagano le tasse hanno pure dei diritti, che sono persone come noi e che i loro bambini sono i benvenuti».

Tag:,

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.