Skip to main content

Mondiali di ciclismo, sopralluogo del ct Bettini a Firenze

Paolo Bettini, ct della Nazionale di ciclismo
Paolo Bettini, ct della Nazionale di ciclismo

FIRENZE – A meno di un mese all’inizio dei Mondiali di Ciclismo su strada Toscana 2013, i sopralluoghi sul circuito iridato si stanno facendo sempre più frequenti. Molti fuoriclasse delle due ruote, italiani e internazionali, hanno testato il percorso che dal 22 al 29 settembre eleggerà i nuovi Campioni del Mondo.

Nel pomeriggio di oggi è stata la volta degli azzurri Adriano Malori e Mattia Frapporti, atleti di punta della Nazionale Italiana per le prove maschili a cronometro. Sotto la supervisione dei commissari tecnici Paolo Bettini (professionisti) e Marco Villa (Under 23 e Junior) i due corridori hanno provato il circuito mondiale.

La prova iridata a cronometro riservata agli Under 23 si disputerà lunedì 23 settembre sulla distanza di 43,5 chilometri, quella che vedrà impegnati i professionisti si terrà mercoledì 25 settembre e misurerà 58 chilometri. La ricognizione è stata importante per sperimentare le difficoltà di un tracciato affascinante ed indubbiamente molto tecnico.

«A parte qualche curva in uscita da Montecatini e un po’ di insidie nelle strade cittadine di Firenze -ha spiegato Bettini- ci sono lunghi rettilinei e il percorso della cronometro si adatta agli specialisti puri. Malori è il corridore che aspettiamo perché ha le doti per far bene su questo tipo di tracciato. Quello di Firenze è un Mondiale di grande importanza per la Nazionale Italiana. Per la Toscana che lo ha voluto fortemente, per la memoria di Franco Ballerini e per Alfredo Martini che non sta vivendo un periodo facile e per tutti i tifosi italiani che ci seguiranno».


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741