Acqua Lete è il nuovo sponsor del club

Fiorentina, Pasqual vuol giocare. In dubbio anche Savic

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Pizarro ha recuperato: domenica ci sarà

Pizarro ha recuperato: domenica ci sarà

FIRENZE. Andrea Della Valle alla fine ha posticipato il suo arrivo a Firenze: oggi non è riuscito ad arrivare fino al campo: ci fosse stato avrebbe visto allenarsi anche Manuel Pasqual. Sorridente, il capitano viola stamattina ha lavorato e proverà fino all’ultimo a giocare anche domenica contro il Cagliari.

Come fa sapere lo stesso club viola, al momento rimane il pessimismo ma è comunque da apprezzare l’ennesima grande prova di attaccamento del giocatore viola alla maglia. Neppure Pizarro era annunciato al meglio ma alla fine ci sarà, mentre continua l’incertezza per ciò che concerne Stefan Savic.

Il giocatore serbo ha rimediato una botta alla caviglia in Nazionale e per ora si è sempre allenato a parte. Su tutti questi argomenti dovrebbe fare chiarezza la conferenza stampa della vigilia di Vincenzo Montella in programma domani alle 10,15: i viola si alleneranno ancora in mattinata per prepararsi alla sfida di mezzogiorno contro i sardi.

Oggi intanto la società ha fatto sapere che la famiglia degli sponsor si arricchisce anche di Acqua Lete. “E’ una partnership che soddisfa ACF Fiorentina e il Gruppo Acqua Lete, entrambe società dinamiche, con lo sguardo a tutto ciò che è innovazione, dinamismo senza dimenticare le tradizioni. Siamo sicuri che sarà una collaborazione proficua e speriamo di condividere successi futuri”, fanno sapere del club viola anche se il nome della nota acqua minerale non comparirà sulle maglie.

Infine, a margine della riunione di Lega cui ha partecipato, ha preso la parola l’Ad Sandro Mencucci che innanzitutto ha speso belle parole per Giuseppe Rossi, dicendo che un suo ritorno in Nazionale farebbe tutti felici anche perché il giocatore se lo merita. «Ma non dobbiamo – ha aggiunto – farci prendere troppo dall’entusiasmo. E’ bello che a Firenze ci sia, ma non esageriamo, anche perché siamo solo alla terza giornata di campionato. I conti si fanno alla fine. Con Ljajic e Jovetic siamo arrivati quarti, aspettiamo di vedere dove saremo alla fine del campionato prima di dire che le loro partenze non si sono fatte sentire».

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.