Coppia gay americana con bambino, niente sconto famiglia al museo di Volterra

Il museo Guarnacci di Volterra
Il museo Guarnacci di Volterra
Il museo Guarnacci di Volterra

VOLTERRA (PI) – Una coppia gay ed un bambino non possono essere considerati una famiglia, quindi niente sconto per entrare al museo: a raccontare quella che sarebbe stata la loro disavventura a Tripadvisor sono due gay di Chicago dicendo di non essere preparati «ad un tale schiaffo in faccia». L’episodio sarebbe avvenuto al Museo Guarnacci di Volterra, ma all’amministrazione comunale, che gestisce il museo, dopo aver ascoltato il personale, non risulta che sia accaduto niente di simile.

«Entrando nel museo –racconta la coppia gay– abbiamo letto i prezzi e gli sconti. Abituati all’idea di famiglia che vige a Chicago, essendo due adulti con un bambino, abbiamo chiesto un biglietto famiglia. Ma la donna che stava dietro al banco della biglietteria si è arrabbiata con noi e ci ha urlato in italiano che una famiglia è formata da un padre e una madre, non da due uomini. Dopo di che lei ha girato la testa e si è interrotta la comunicazione».

«Il nostro regolamento non entra nel merito di questioni di genere, ma parla genericamente di bambini accompagnati da adulti, per cui non esiste la possibilità che qualcuno possa essere discriminato –ha spiegato il sindaco di Volterra Marco BuselliL’episodio, di cui peraltro non ci è pervenuta segnalazione ufficiale, è esclusivamente da ricondurre ad un’interpretazione non richiesta da parte di un operatore».

famiglia, gay, museo, sconto, volterra


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080