Al momento sono indagati 4 cinesi

La strage di Prato, il Procuratore: «Forse nuovi indagati»

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

Prato, strage nel capannone-dormitorio

Prato, strage nel capannone-dormitorio

PRATO – «Non è escluso che nelle prossime ore la Procura non possa aggiungere  altri nomi alla lista degli indagati». Lo ha detto il procuratore capo del tribunale di Prato, Piero Tony, in riferimento all’inchiesta sull’incendio che domenica mattina all’alba ha fatto sette vittime in una fabbrica al Macrolotto.  Il riferimento è a profili investigativi che riguarderebbero i proprietari italiani dell’immobile di via Toscana nel quale è avvenuto il rogo.

Al momento sono indagati 4 cinesi, la titolare del contratto d’affitto dello stabile residente a Roma e irreperibile, e tre gestori occulti della fabbrica. Indagati per disastro e omicidio colposo plurimo.

Tag:, , , , , ,

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.