Natale: solo regali utili, 6 su 10 enogastronomici

A Natale prevalgono i regali enogastronomici
A Natale prevalgono i regali enogastronomici
A Natale prevalgono i regali enogastronomici

FIRENZE – A Natale resiste la tradizione del regalo che da superfluo diventa utile e in 6 casi su 10 sarà in chiave enogastronomica. Lo afferma Turismo Verde-Cia.  In questo inverno di crisi, in cui le tredicesime serviranno soprattutto per far fronte a tasse, bollette e mutuo, tagliando il budget per i doni sotto l’albero, gli italiani premiano ancora una volta l’enogastronomia. Evitando gli sprechi e decidendo piuttosto di  orientarsi su prodotti di qualità legati al territorio con cui imbandire le tavole di Natale.

Le famiglie sceglieranno l’agriturismo ma per soggiorni brevi, da sabato a domenica pomeriggio, con una tipologia di ospite prettamente regionale.

Il 59% degli italiani opterà per doni da tavola a parenti e amici, con una spesa complessiva compresa tra i 600 e i 650 milioni di euro. Bandite le mode esterofile, vince assolutamente il made in Italy e tra i prodotti più gettonati per tre italiani su  quattro ci sono sempre vino, spumante, panettone e torrone  tradizionale, seguiti da salumi, conserve e formaggi tipici.

Oltre l’80% delle famiglie guarda al miglior rapporto qualità/prezzo ed è anche questo che premia i punti vendita più convenienti come le aziende agricole e agrituristiche e i mercatini natalizi, dove si può risparmiare fino al 30%.

acquisti, crisi, enogastronomia, natale, regali


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080