Controsorpasso del Palermo. Buon pari (2-2) del Siena a Padova

Serie B, Empoli perde con il Cittadella (0-1) e il primato

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

La disperazione di Tavano (Empoli) per i tanti gol falliti oggi

La disperazione di Tavano (Empoli) per i tanti gol falliti oggi (foto Riccardo Sanesi)

FIRENZE. Pomeriggio di Santo Stefano oiuttosto amaro  per le squadre toscane di serie B. Se il Siena infatti non ha demeritato pareggiando (2-2) a Padova dopo aver sfiorato anche il successo, ai tifosi dell’Empoli che hanno deciso di spenderlo nell’inusuale location del Carlo Castellani, il panettone è andato sicuramente di traverso. Gli azzurri sono infatti andati incontro a un’inopinata sconfitta (0-1) contro la matricola Cittadella e hanno perso di nuovo la leadership.

IL GOL DELL’EX CORALLI.  A punire la formazione di Sarri, espulso nel finale per proteste al pari del giovane Mario Rui che aveva lasciato i compagni in 10 per un’entrataccia su un aversario, il gol in apertura di Claudio Coralli, attaccante con un fresco passato anche in maglia azzurra. La rete del Cittadella è arrivata dopo appena 10 minuti: gli azzurri avrebbero avuto tutto il tempo di rimediare, ma non ce l’hanno fatta.

STERILE SUPREMAZIA TERRITORIALE. Qualche occasione gli azzurri gli azzurri l’hanno creata ma hanno pagato la giornata di scarsa vena degli attaccanti Maccarone e Tavano, ultimamente in verità spesso con le polveri bagnate. Big Mac, invece, è stato fermato in diverse circostanze dalle buone parate del portiere ospite, Di Gennaro. Così è maturata la prima sconfitta interna stagionale per l’Empoli.

PRIMATO DI NUOVO PER IL PALERMO. Ne ha approfittato il Palermo che ha riconquistato la vetta della cadetteria dopo solo 4 giorni con 1 punto sugli azzurri, battendo la Ternana nonostante una prova tutt’altro che convincente: clamorosa l’occasione fallita dagli umbri con Rispoli in pieno recupero.

PAREGGIO PIROTECNICO PER IL SIENA. Si conferma invece in discreta salute il Siena che a Padova coglie un pareggio con tante occasioni da gol. Al provvisorio vantaggio del Padova, con un autogoal di Lamanna, risponde Pulzetti, che successivamente con un azione da fuoriclasse, propizia il vantaggio di Paolucci. Siena che però, nei minuti finali, spreca tutto concedendo un rigore, per fallo su Rocchi, trasformato da Musacci. Per effetto dei concomitanti buoni risultati delle dirette avvesarie, i bianconeri perdono però posizioni in classifica e sono di nuovo virtualmente fuori dai play off.

DOMENICA LA B ANCORA IN CAMPO. Per le toscane di B non c’è comunque tempo di riflettere troppo su questi risultati poco positivi: prima della lunga sosta di gennaio, domenica si gioca di nuovo. E inizia proprio al Siena che alle 12,30, nell’anticipo, riceve il Varese. Difficilissimo, sulla carta, invece il compito dell’Empoli che va a far visita al Pescara, di sicuro la squadra più in forma del torneo che proprio oggi vincendo a Modena, è salita al terzo posto.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: