Problemi muscolari, lo spagnolo fuori per almeno 10 giorni

Fiorentina, un’altra tegola: si ferma Borja Valero

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Borja Valero salterà sicuramente Genoa e Cagliari

Borja Valero salterà sicuramente Genoa e Cagliari

FIRENZE. Un’altra tegola per Vincenzo Montella. La partita di Coppa Italia con il Siena lascia in eredità l’ennesimo infortunio per la Fiorentina. Stavolta a fermarsi, per almeno dieci giorni, è Borja Valero, l’anima della squadra viola, come l’ha definito in diverse circostanze lo stesso tecnico viola.

IL REPORT. La sostituzione di ieri sera con Pizarro a metà ripresa dunque non era tattica come pareva allo stadio: d’altra parte l’atleta sentiva dolore anche ieri sera e chi l’ha incrociato uscendo dallo stadio non ha potuto fare a meno di notare come zoppicasse. «L’atleta – si legge nel report medico del club viola – è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di I grado della giunzione miotendinea del retto femorale sinistro. L’atleta eseguirà le terapie del caso per i prossimi 10 giorni, al termine delle quali seguirà un nuovo controllo».

FUORI 3 PARTITE. Lo spagnolo salterà insomma di sicuro la gara in programma tra 48 ore con il Genoa, la trasferta di Cagliari della prossima settimana ma, con ogni probabilità anche la prima semifinale di Coppa Italia sul campo dell’Udinese in programma martedì 4 febbraio. Se non ci saranno altri intoppi, potrebbe tornare a disposizione di Montella per il match contro l’Atalanta di sabato 8 febbraio.

NUOVO CENTROCAMPO. Scontato che il tecnico viola debba inventarsi qualcosa. Una buona notizia, comunque, c’è. Il brasiliano Risolti i problemi burocratici, il brasiliano Anderson da oggi si è aggregato ufficialmente alla squadra (ha anche scelto la maglia numero 88) e in teoria è convocabile anche per la sfida con il Genoa. Più realistico però pensare di vederlo in campo la settimana successiva anche se non sono da escludere sorprese. Il centrocampo viola di domenica sera dovrebbe però essere formato da Pizarro, Aquilani e Mati Fernandez che sta vivendo un ottimo periodo di forma, con Ambrosini –  in ballottaggio comunque con il cileno – che potrebbe avere una chance a partita in corso.

ILICIC OK. Nessun particolare problema, invece, per Josip Ilicic che ieri aveva abbandonato il campo dolorante a una spalla. È stato lo stesso sloveno a rassicurare tutti stamattina prima dell’allenamento. Con il Genoa dovrebbe però tornare in panchina: Matri è pronto a riprendersi il posto al centro dell’attacco e ci sono buone probabilità che a supportarlo ci siano gli stessi esterni di Catania: Cuadrado e Vargas, anche se pure Joaquin nutre qualche speranza.

PEPITO. Nella giornata odierna la società ha anche ufficializzato che martedì prossimo sarà il giorno dell’attesissima seconda visita del professor Staedman al ginocchio di Rossi che ha fatto crack durante Fiorentina-Livorno. Intanto Pepito, cui la Panini ha anche dedicato una figurina speciale in quanto capocannoniere del girone d’andata, ha ritrovato comunque un po’ di buon umore, come dimostra un video postato su un social netowork in cui si improvvisa interprete di una canzone rap.

LA DIFESA. Un altro viola che ama dilettarsi con la musica è Gonzalo Rodriguez, che con il Genoa non ci sarà a causa di una squalifica. In retroguardia sarà quindi confermato l’eroe di Coppa Italia, Compper che farà coppia con Savic mentre Roncaglia e Pasqual giocheranno esterni bassi. Sempre in attesa di un rinforzo per il reparto che, in vista degli ultimi giorni di mercato, Vincenzo Montella potrebbe tornare a chiedere nella conferenza stampa in programma domani a mezzogiorno. Difficile però che possa essere Dainelli, che per il Chievo al momento è incedibile.

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: