Skip to main content
Picchiava la fidanzata, costretto ad un percorso rieducativo in comunità

Picchiava la fidanzatina, 17 enne violento spedito in comunità

Picchiava la fidanzata, costretto ad un percorso rieducativo in comunità
Picchiava la fidanzata, costretto ad un percorso rieducativo in comunità

PISTOIA – Picchiava la fidanzatina di Capannori, il padre di lei, e chi ha cercato di difenderla. La procura dei minori di Firenze ha disposto per un diciassettenne un percorso rieducativo e terapeutico in una comunità. Il provvedimento è stato eseguito da polizia e carabinieri, che hanno prelevato il ragazzo dalla sua abitazione a Pieve a Nievole nel pistoiese. Le violenze sulla fidanzata andavano avanti da due anni, finché sono scattate le denunce.

Litigava spesso con la ragazza di Capannori, la maltrattava. Aveva aggredito anche il padre della giovane, che aveva riportando ferite giudicate guaribili in oltre 40 giorni. Il ragazzo aveva picchiato pure l’autista di un pullman, che era intervenuto per sedare un litigio: per l’uomo la prognosi era stata di 45 giorni. Al ragazzo la polizia contesta anche altre violenze sia nei confronti del personale ferroviario (il giovane utilizzava il treno per andare a trovare la fidanzata), sia all’interno del liceo dove studia la ragazza.

Alla fine dello scorso anno un episodio mandò nel panico la famiglia della ragazza, che era scomparsa per ventiquattro ore. Quando finalmente tornò a casa, aveva segni di percosse e un dito fratturato. La giovane più volte è finita in ospedale, con lividi che avevano insospettito il personale medico.


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741