Dopo aver ottenuto la maggioranza di Adf di Firenze

Aeroporti, il 53% del Galilei di Pisa in mano al gruppo di Eurnekian

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia

L'aeroporto Galilei di Pisa

L’aeroporto Galilei di Pisa

FIRENZE – Il gruppo Corporacion America, del magnate armeno argentino Eduardo Eurnekian, dopo aver acquisito la maggioranza di Adf, società che gestisce l’aeroporto di Firenze,  è salito al 53,039% anche delle quote azionarie di Sat, la società che gestisce l’aeroporto Galilei di Pisa.

In un comunicato il gruppo di Eurnekian afferma: «Corporacion America Italia, tenuto conto delle Azioni portate in adesione all’Offerta e delle azioni gia’ direttamente detenute in S.A.T. alla data di avvio dell’Offerta medesima (2.700.802 azioni ordinarie, rappresentative del 27,392% del capitale sociale di Sat), nonché delle azioni portate in adesione all’Offerta durante la Riapertura dei Termini, verrà a detenere complessive n. 5.229.691 azioni SAT, pari al 53,039% del capitale sociale dell’Emittente. Corporacion America Italia comunica che in data odierna si è concluso il periodo di adesione durante la riapertura dei termini all’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa dall’Offerente avente a oggetto massime n.7.159.198 azioni ordinarie di Società Aeroporto Toscano (S.A.T.) Galileo Galilei S.p.A.»

Eduardo Eurnekian

Eduardo Eurnekian, numero uno di Corporacion America che gestisce oltre 50 aeroporti in tutto il mondo

Da Pisa si preoccupano però di far notare che Corporacion America non ha raggiunto il 70% delle quote, ossia la maggioranza qualificata in assemblea dei soci per poter procedere all’approvazione della fusione con Adf di Firenze, perché Fondazione Pisa e Camera di commercio di Pisa non hanno aderito all’Opa, allineandosi al sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, che ha ingaggiato un braccio di ferro contro la Regione Toscana per opporsi alla privatizzazione dello scalo pisano. Tuttavia, alla luce degli ultimi sviluppi, sembra che l’atteggiamento di Filippeschi sia destinato a finire come una guerra di retroguardia. In Regione Toscana si osserva che, quando sarà creata la holding, gli scali di Firenze e Pisa, insieme, rappresenteranno il quarto polo aeroportuale d’Italia.

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: