La squadra asiatica partecipa alla nascente Indian Super League

Fiorentina, sbarco in India voluto dai Della Valle: partnership con il Pune allenato da Franco Colomba

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Il ds viola Daniele Pradè

Il ds viola Daniele Pradè

FIRENZE. La Fiorentina sbarca in India. Il club viola ha ufficializzato una partnership con il club indiano del Pune,  franchigia della nascente Indian Super League che inizierà a settembre per terminare a fine novembre. A guidare la squadra che sarà assemblata nei prossimi giorni è stato chiamato Franco Colomba, oggi presente alla conferenza stampa di presentazione assieme al consigliere viola, Sandro Mencucci e ai due direttori, Daniele Pradè ed Edoardo Macia.

MENCUCCI. «La nostra società – ha spiegato Mencucci – vuole espandersi in tutto il mondo: i Della Valle hanno parlato di un processo di internazionalizzazione del brand Fiorentina e così, dopo le attività in California, Svizzera e Giappone, ora arriviamo in India. Della parte sportiva ce ne occupiamo solo noi: ecco perché abbiamo scelto il mister e i primi giocatori (attraverso un draft, ndr).»

PRADE’. «Il primo – ha aggiunto Daniele Pradè – sarà un anno di studio per capire eventualmente chi potremmo portare il prossimo anno in Italia. Diciamo che l’India potrebbe essere un posto per tutti i calciatori che vogliono una sfida nuova nella loro carriera, magari anche per chi attualmente è senza contratto. Mister Colomba, poi, è una persona seria che si è sentito coinvolto in prima persona», ha concluso il ds escludendo che qualche giovane ex Primavera viola possa invece sbarcare a Pune».

MACIA. «Ormai la Fiorentina – gli ha fatto eco Edoardo Macia –  è molto più che la squadra di calcio di una città. L’idea di calcio internazionale non nasce solo dalle alleanze col Pune o in California: abbiamo le idee e le strategie molto chiare e presto ci troveremo ad un tavolo per parlare dell’internazionalizzazione della Fiorentina a livello mondiale. Non è un caso che il Real Madrid abbia scelto proprio noi per un’amichevole a livello internazionale (in Polonia ad agosto, ndr).

COLOMBA. Molto soddisfatto anche Franco Colomba, che ha avuto il Padova, in serie B (esperienza non fortunata) come ultima squadra italiana. «Questa chiamata in India mi ha stimolato perché  non mi sento anziano: ho scelto uno staff preparato, che ha avuto esperienze all’estero, composto di professionisti. Nella rosa ci saranno giocatori italiani come Cirillo, Belardi, Magliocchetti e mio figlio Davide».

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.