La Corte dei Conti ha accertato il danno erariale a carico di entrambi

Al tennis anziché in ufficio. Condannati ex dipendente della Regione Toscana e il suo dirigente

di Andrea Ferrari - - Cronaca

La Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti in Toscana

La Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti in Toscana

FIRENZE – Doveva essere in ufficio presso la Regione Toscana, ma in quelle ore svolgeva attività di istruttore di tennis presso un circolo sportivo. Un caso del 2011 per il quale un dipendente dell’ ex Arsia (Agenzia Regionale dello Sviluppo nell’innovazione nel settore Agricolo – Forestale Regione Toscana) fu licenziato e condannato penalmente a 9 mesi di reclusione e 900 euro di multa.

Successivamente la Corte dei Conti gli ha contestato il danno erariale per quasi 22mila euro. Ma non solo. Nel mirino dei giudici contabili è finito anche il dirigente diretto del funzionario «assenteista» ritenuto responsabile «per non aver adeguatamente attivato i controlli interni volti ad impedire la illecita costante abitudine» del suo sottoposto e quindi «ritenuto responsabile in modo concorrente, per omessa vigilanza».

Nella sentenza dei giudici contabili di Firenze, pubblicata il 6 agosto 2014, si rileva tra l’altro l’abbigliamento con il quale il funzionario si presentava ripetutamente negli uffici della Regione in via Pietrapiana in tenuta da tennis. E che il suo superiore, che lavorava nello stesso edificio, non poteva non sapere.

La Corte dei Conti li ha condannati tutti e due: il dipendente a una somma complessiva di 9200 euro, l’altro ad una somma di 2600 euro (pari ad un terzo del danno erariale accertato) oltre al pagamento delle spese processuali.

 

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: