L'utilizzo del 4-3-3 sembra lo schema più probabile

Fiorentina, Montella, contro il Genoa, proverà il tridente: Cuadrado-Gomez e, forse, Ilicic

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

L'impiego di Ilicic al fianco di Gomez e Cuadrado pare l'ipotesi più probabile nella Fiorentina anti-Genoa

L’impiego di Ilicic al fianco di Gomez e Cuadrado pare l’ipotesi più probabile nella Fiorentina anti-Genoa

FIRENZE. Con il ritorno a Firenze di tutti i nazionali (ma Kurtic e Pasqual non hanno lavorato con il gruppo) è iniziata l’operazione Genoa. In città l’attesa è  alta, anche perché si tratta del primo match al Franchi della nuova stagione: sarà tra l’altro uno dei pochi match che la squadra di Montella giocherà in casa, di domenica, alle 15: facile ipotizzare una buona risposta della gente. La quota abbonati, intanto, ha toccato quota 20.600.

FORMAZIONE. Vincenzo Montella sta studiando la formazione da giorni. Nonostante ci fosse la sosta, deve aver iniziato a pensarci subito dopo la fine della partita di Roma, in cui le sue scelte non si sono rivelate neanche troppo felici. Tante le ipotesi e i moduli possibili, come il 4-3-1-2 visto a Roma e il 3-5-2 della passata stagione. La novità però potrebbe essere l’utilizzo del 4-3-3 provato in amichevole in Svizzera, con Cuadrado – pronto a esordire – sulla destra, Mario Gomez al centro dell’attacco e diversi calciatori in corsa per l’ultima maglia del tridente.  Anche se al momento Ilicic pare favorito su tutti. E se a centrocampo dovrebbe riformarsi il consueto terzetto Aquilani-Pizarro-Borja Valero – , qualche dubbio c’è anche per la difesa ma Pasqual – ottimo nei due scampoli di partita giocati in azzurro – e il nuovo arrivato Richards, che tra l’altro sarà presentato domani alle 15 – sembrano favoriti su Alonso e Tomovic. Saranno comunque ruoli chiavi, perché il Genoa di Gasperini cerca di far male proprio partendo dalle fasce.

EX. Nel primo turno i rossoblù hanno perso in casa con il Napoli ma solo in pieno recupero: fino al 70′ avevano giocato alla pari con i più titolati partenopei: non sarà dunque un match agevole per i viola, anche perchè nei rossoblu militano dei freschi ex con il dente particolarmente avvelenato: Alessandro Matri che sarà sicuramente fischiato dal pubblico viola e Facundo Roncaglia, anche se per lui l’accoglienza potrebbe essere molto più soft.

NETO. In giornata ha rilasciato alcune dichiarazioni anche Norberto Neto. «Dobbiamo lottare – ha detto il portiere brasiliano – per il terzo posto, sono pienamente d’accordo con quello che hanno dichiarato i miei compagni negli ultimi giorni. Non sappiamo quello che succederà, ma dobbiamo mettere tutta la nostra determinazione affinché questo sia il nostro unico pensiero. Nella prima di campionato a Roma volevamo fare meglio, ma nel calcio se non segni alla fine perdi».

ANELKA. Infine, in giornata si era diffusa la voce che il bomber francese Nicolas Anelka – ex anche della Juventus – ora svincolato interessasse alla Fiorentine che deve tappare la falla lasciata dalla lunga assenza di Pepito Rossi, ma sia il club viola che l’agente del giocatore hanno smentito: Anelka terminerà la carriera in India.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: